venerdì 3 maggio 2019

Al via il 37/o Torneo Under 18 Città di Prato



Sarà la 37° edizione del Torneo Internazionale Under 18 Città di Prato che ha preso il via venerdi 3 maggio e si concluderà con le finali sabato 11 maggio sui campi del Tc Prato. “L'attesa per la manifestazione è come al solito molto alta e quest'anno la novità sarà data dal numero di partecipanti nel tabellone maschile – spiega il presidente del Tc Prato, Riccardo Marini - Anzichè 48 partecipanti saranno 32 (come il main draw femminile) e quindi l'aspetto qualitativo si alzerà notevolmente. Presenti ben 30 nazioni in rappresentanza di tutti i continenti a dimostrazione che Prato si conferma manifestazione molto gradita per l'ospitalità e con una tradizione che ha visto giocare, e vincere, tantissimi giovani campioni che poi sono entrati nella top ten del tennis internazionale”. “E’ importante la presenza delle forze dell’ordine perché lo sport esprime valori importanti – mette in luce il Questore di Prato, Alessio Cesareo  – questo torneo è davvero un punto di riferimento per la città di Prato e per una disciplina che ha tradizione” “Il torneo del Tc Prato è un torneo che fa conoscere la nostra città a livello internazionale – dice il Sindaco di Prato Matteo Biffoni – sono certo che scopriremo ancora una volta i nuovi campioni del futuro” “Il tennis sta vivendo una stagione fantastica – mette in luce Guido Turi, consigliere nazionale della Federtennis – e questa manifestazione giovanile ne è la conferma” “La Toscana esprime numerosi tornei giovanili di livello assoluto – interviene il presidente del comitato regionale toscano Fit Luigi Brunetti – e abbiamo diversi giocatori che possono fare bene” “Prato ha una vocazione sportiva unica – sostiene Massimo Taiti, delegato Coni Prato – e questa manifestazione è una delle eccellenze” “La novità di questa edizione saranno i due giorni di pre qualificazioni per conquistare, da parte degli azzurrini, i posti per giocare le qualificazioni del torneo – conclude Fausto Fusi, ds del Tc Prato - Così come viene fatto per gli Internazionali d'Italia Bnl con il Road to Foro ci sarà un pre Itf Prato (3-4 maggio) dove i giovani tennisti italiani hanno la possibilità di conquistare i posti (quattro nel maschile e quattro nel femminile) per giocarsi i turni di qualificazione del Città di Prato. La nostra giocatrice in gara sarà Asia Serafini e un grazie ai circoli amici che ci supportano sempre”.
Nel maschile l'entry list vede come primo favorito l'argentino Alejo Lorenzo Lingua Lavallen (numero 40 al mondo) con il giocatore della Costa d'Avorio Eliakim Coulibaly (59) come seconda testa di serie; a chiudere il lotto delle prime quattro teste di serie l'altro argentino Roman Andres Burruchaga (figlio del giocatore della nazionale argentina campione del Mondo nel 1986) e l'australiano  Tristan Schoolkate. Tra gli italiani da seguire Luciano Darderi Taddeo (2.4, Villa York Sporting Club Roma) che sarà il quinto favorito oltre al toscano Marco Furlanetto capace di conquistare i quarti di finale al Città di Firenze e Biagio Gramaticopoli semifinalista nell'Itf di Pasquetta. Al femminile la russa Daria Frayman, numero 34 della classifica Itf, è la prima favorita della manifestazione seguita dalla francese Selena Janicijevic (38), dalla russa Alina Charaeva (45) e dall'altra transalpina Carole Monnet (64). Cercherà il bis la bulgara Daniella Dimitrova che lo scorso anno ha conquistato l'affermazione superando in finale l'azzurra Federica Sacco, quest’anno giocatrice della serie A1 del Tc Prato, ma che non sarà in campo nel torneo internazionale under 18 a causa di un infortunio. A difendere i colori del club laniero sarà Asia Serafini (2003) che lo scorso anno ha disputato la finale al prestigioso Torneo Avvenire. A fine 2018 è riuscita a conquistare la semifinale al torneo di Grado 3 al Cairo in Egitto. Mentre all’inizio del 2019, dopo aver superato le qualificazioni, ha raggiunto la semifinale nel torneo di grado 4 ad Hammamet in Tunisia.  
Tante le italiane in tabellone con Matilde Mariani, Matilde Paoletti, Sofia Rocchetti, Beatrice Ricci, Alessandra Simone, Cristina Elena Tiglea, Anita Bertoloni e Greta Schieroni che cercheranno di conquistare i prestigiosi trofei in palio.  Come al solito verrà assegnato il Trofeo Loris Ciardi per chi conquista la manifestazione per due volte consecutive mentre ai vincitori verranno consegnati il Trofeo Marini Industrie e il Trofeo Concessionaria Checcacci.  
Le qualificazioni ufficiali saranno giocate domenica 5 e lunedi 6 maggio con chiusura delle liste alle 18 di sabato 4 maggio. Mentre il main draw inizierà martedi 7 maggio (con sign-in lunedi 6 maggio alle 18) e terminerà con le finali sabato 11 maggio. Il referee del torneo sarà Riccardo De Biase con Direttore della competizione il maestro Antonio Maccioni. Come al solito l’Ingresso al Tc Prato sarà libero a tutti gli appassionati.



Fabrizio Del Bimbo 

giovedì 2 maggio 2019

Domenica 5 maggio la Guarda Firenze




Domenica 5 maggio torna, per l’edizione numero 47, la Guarda Firenze, la seconda corsa più antica della città, primo degli eventi podistici del 2019 organizzati da Firenze Marathon. Partenza (ore 9.30) e arrivo saranno in piazza Duomo, precisamente in Piazza San Giovanni. Come già accaduto anche lo scorso anno, la Guarda Firenze tornerà ad avere anche una prova competitiva, dopo che negli anni delle origini è stata una delle leve che hanno avviato al podismo e all’atletica numerosi giovani fiorentini, molti dei quali hanno poi fatto strada a livello nazionale e internazionale. Tre, quindi. le opzioni dei percorsi a disposizione dei podisti: la competitiva di 10 km, la non competitiva di 10 km e la GinkyFamily Run di circa 3 km. Si ricorda che sotto i 14 anni l’iscrizione è gratuita.L’evento è stato presentato oggi presso la Sala riunioni della Fidal Toscana, all’Asics Firenze Marathon Stadium, presenti tra gli altri Giancarlo Romiti, presidente di Firenze Marathon, Andrea Vannucci, assessore allo sport del Comune di Firenze, Massimiliano Santangelo segretario della Fidal Toscana, Fulvio Massini, direttore tecnico di Firenze Marathon. “Siamo stretti tra tanti aventi a Firenze, di recente c’è stata la mezza maratona, prossimamente arriva la Deejay Ten – ha sottolineato Giancarlo Romiti – altre gare sono in concomitanza in Toscana ma non smettiamo di proporre il nostro evento che si porta dietro una tradizione importante lunga 47 anni e che ha avviato alla corsa tantissimi fiorentini. Ringraziamo come sempre il nostro zoccolo duro di volontari, oltre ai ragazzi dell’AtleticaFirenze Marathon che come sempre ci daranno una mano, nonostante il fatto che sabato e domenica pomeriggioorganizzano all’Asics Firenze Marathon Stadium la due giorni dei Campionati toscani di società Allievi e la tappa del Gran Prix Fidaltoscana assoluto. Non dimentichiamo inoltre il grande appuntamento con l’atletica rappresentato dalla Finale Oro che assegnerà gli scudetti assoluti dell’atletica il 15 e 16 giugno, con entrambe lesquadre dell’Atletica Firenze Marathon, sia quella maschile che quella femminile, già qualificate”.“Ho fatto un calcolo a spanne per fare un bilancio di questi cinque anni di podismo vissuti da assessore – ha detto AndreaVannucci – e ho calcolato che sulle nostre strade, solo per quanto riguarda gli eventi ufficiali hanno corso circa mezzo milione di podisti e percorso oltre 4000 chilometri. Ovviamente gran parte del merito di questi numeri è della maratona di Firenze”.
LA MAGLIA
 Tutti i partecipanti alla Guarda Firenze di 10 km riceveranno la T-shirt ufficiale Asics Guarda Firenze. Per questa edizione 2019 con una riproduzione esclusiva firmata da Roberto della Lena, artista del Gruppo Donatello.Tutti i partecipanti alla Mini-Guarda Firenze riceveranno la maglietta ufficiale Ginky della manifestazione.Le magliette potranno essere ritirate solo domenica 5 maggio in Piazza San Giovanni al termine della manifestazione.

I PREMI

Per la gara competitiva saranno premiati, tra gli uomini,  i senior maschile ( 18-49 anni) dal 1° al 50° esimo posto, i Veterani maschili (50-59 anni) dal 1°al 40 e gli Argento maschili (da 60 anni ed oltre) dal 1° al 10° posto.Tra le donne le senior femminili (18-49 anni) dal 1° alla 30° posto, le Veterane femminile (50-59 anni) dal 1° al 20° posto e le Argento Donne (da 60 anni ed oltre) dal 1° al 5° posto.Saranno anche premiate le prime 3 società, le prime 3 palestre e le prime 3 scuole più numerose. Saranno anche premiate le prime 5 scuole che presenteranno alla partenza un minimo di 30 partecipanti (compreso le iscrizioni di adulti) con un premio finalizzato all'acquisto di materiali didattico-sportivi.

DOVE ISCRIVERSI:

L’organizzazione è in collaborazione con l’Atletica Firenze Marathon e le iscrizioni si possono effettuare on line, attraverso il sito www.firenzemarathon.it e il circuito Enternow entro giovedì 2 maggio.Fino a venerdì 3 maggio ci si iscrive anche presso Firenze Marathon, Viale M. Fanti 2, c/o Asics Firenze Marathon Stadium Tel: 055 5522957; Isolotto Dello Sport, Via dell' Argingrosso, 69 a/b ( Fi )- Tel: 055 7331055; Fulvio Massini Consuleti Sportivit, Via Fra G. Angelico 36/11 ( Fi )- Tel: 055 6236163.Per le non competitive di 10 e 3 km ci si iscrive anche presso Game 7 in Piazza del Duomo, 7, Firenze  Tel. 0552675962, Universo Sport in Via Sandro Pertini 36 a Novoli - Tel. 055 4221252 o in via Masaccio 201..              Le iscrizioni si chiuderanno improrogabilmente il 3 maggio. Esclusivamente alla Mini Guarda Firenze potranno essere accettate iscrizioni, salvo esaurimento pettorali, anche fino a un’ora prima della partenza. 

LE INIZIATIVE

Davanti al negozio Game 7 in piazza Duomo verrà posizionato da Asics un gazebo con un tapis-roulant per consentire la prova dei nuovi modelli di scarpe da running e saranno a disposizione i tecnici Asics per dare tuttele info e i suggerimenti sull’acquisto della scarpa ottimale per le caratteristiche e le esigenze di ciascuno.Il riscaldamento e il servizio pacer è a cura di Fulvio Massini Consulenti Sportivi.In piazza saranno presenti i responsabile dell’Associazione Fratres per info e divulgazione sulla donazione del 

sangue.Verranno anche distribuite a tutti i partecipanti (direttamente all’interno nel pacco gara con la t-shirt) delle spille che raccontano del progetto della Regione Toscana (che ha patrocinato l'evento) del numero antiviolenza e stalking, il 1522, numero verde attivo 24 h su 24 h.

Partner Si ringraziano anticipatamente Esercito, Lady Radio/Rdf che sarà presente anche con Eva Edili come speaker, Albatravel, agenzia di viaggi ufficiale che mette a disposizione pacchetti turistici speciali per l’evento.Gli sponsor tecnici: Asics, Huawei, Conad, Enervit, acqua San Benedetto, Universo Sport e Game Seven.QUESTO  IL PERCORSO DI 10 KMPIAZZA SAN GIOVANNI (angolo via Martelli), VIA ROMA, PIAZZA DELLA REPUBBLICA, VIA CALIMALA, PIAZZA DEL MERCATO NUOVO, VIA POR SANTA MARIA, LUNGARNO ACCIAIUOLI, LUNGARNO CORSINI, PIAZZA GOLDONI, VIA DELLA VIGNA NUOVA, VIA DEGLI STROZZI, PIAZZA DELLA REPUBBLICA, VIA ROMA, PIAZZA SAN GIOVANNI (Lato via Martelli), PIAZZA DUOMO (Lato via dei Servi), VIA DEL PROCONSOLO, PIAZZA DI SAN FIRENZE, VIA DEI GONDI, PIAZZA SIGNORIA, VIA DELLA NINNA, VIA DEI LEONI, VIA DEI NERI, VIA DEI BENCI, LUNGARNO DELLE GRAZIE, LUNGARNO DELLA ZECCHIA VECCHIA, PONTE SAN NICCOLO’, PIAZZA FERRUCCI, VIALE MICHELANGIOLO, PIAZZALE MICHELANGELO, VIALE GIUSEPPE POGGI, VIA DEI BASTIONI, PIAZZETTA DI SAN MINIATO, VIA DI SAN MINIATO, VIA DI S. NICCOLO’, VIA LUPO, LUNGARNO SERRISTORI, PIAZZA NICOLA DEMIDOFF, LUNGARNO SERRISTORI, PONTE ALLE GRAZIE, LUNGARNO GENERALE DIAZ, LUNGARNO LUISA DE MEDICI, VIA POR SANTA MARIA, VIA VACCHERRECCIA, PIAZZA SIGNORIA, VIA CALZAIUOLI, PIAZZA SAN GIOVANNI. QUESTO  IL PERCORSO DELLA FAMILY RUNPIAZZA SAN GIOVANNI, VIA ROMA, PIAZZA DELLA REPUBBLICA, VIA CALIMALA, PIAZZA DELMERCATO NUOVO, VIA POR SANTA MARIA, LUNGARNO ACCIAIUOLI, LUNGARNO CORSINI, PIAZZA GOLDONI, VIA DELLA VIGNA NUOVA, VIA DEGLI STROZZI, PIAZZA DELLA REPUBBLICA, VIA ROMA, PIAZZA SAN GIOVANNI (Lato via Martelli), PIAZZA DUOMO (Lato via dei Servi - Misericordia) PIAZZA DUOMO.



Fabrizio Del Bimbo 

martedì 16 aprile 2019

Successo di pubblico al 44/o Torneo Città di Firenze




Tanta, tanta, veramente tanta gente al Circolo del Tennis dove si è giocato il turno decisivo per l’ammissionedi di quattro tennisti e altrettante tenniste nei tabelloni principali valevoli per la 44esima edizione del torneo internazionale giovanile under 18 “Città di Firenze – Trofeo Banca Intesa San Paolo” che troverà il suo epilogo nella tradizionale giornata del Lunedì di Pasqua. La splendida e primaverile giornata ha certamente influito sulla decisioni dei tantissimi appassionati di tennis che hanno preso d’assalto tutti i campi a disposizione della manifestazione. Tutto ciò a dimostrazione che lo sport del tennis nella regione ha un seguito non indifferente.Nella giornata odierna si sono giocati due turni di tabellone di qualificazione e al momento non abbiamo tutti  i nomi dei qualificati ma possiamo dare la bella notizia concernente il  primo qualificato. Si tratta del massese Marco Furlanetto che ha pienamente rispettato il ruolo di secondo favorito del seeding. Con un facile 63 62 il giovane toscano ha superato un cliente niente affatto facile come il serbo Lazar Milicevic. Altra bella sorpresa nell’uovo azzurro è stata la bella prestazione del piemontese di Bra Nicola Cigna che, turno dopo turno, ha preso fiducia riuscendo ad avere la meglio nel turno decisivo del numero uno del torneo, lo slovacco Filip Planinsek. 64 46 10-2 lo score. Abbiamo un terzo qualificato ed è lo sloveno Matic Dimic che ha battuto (62 63) l’austriaco Niklas Rohrer.Due sole atlete al momento qualificate. Sono entrambe straniere e certamente entrano nel torneo principale con la consapevolezza di poter avere altre belle soddisfazioni. La slovacca Nina Stankovska ha avuto la meglio (64 63) sulla pistoiese Valentina Gaggini che, in ogni caso, ha dimostrato di essere un passo avanti rispetto alle prestazioni dello scorso anno. L’altra qualificata è la rumena Elena Cristina Tiglea, tennista che non concede nulla alle avversarie. In tre incontri ha lasciato per strada solamente 7 games e ben 6 li ha presil’avversaria di oggi, la tedesca Mia Mack che ha lottato molto ma ha perso con il punteggio di 64 62. Da considerare che, negli ultimi incontri validi per la qualificazione sono impegnate altre due azzurre, Barbara Dessolis e Camilla Raggi.Il “Città di Firenze – Trofeo Banca Intesa San Paolo” è organizzato dal Circolo del Tennis in collaborazione con Brandi Concessionaria Auto, Allianza Agenzia Firenze Centro, Istituto Ricerche Manfredi Fanfani, Prinz Beverage & Food, Pandolfini Casa d’Aste, Velox Pulizie, Australian e Babolat. Domani 17 aprile primo giorno dedicato ai tabelloni principali con inizio alle ore 9.30; ingresso libero. 



Fabrizio Del Bimbo

Manti erbosi hi-tech: un seminario al Centro Tecnico di Coverciano



Si è svolto il 16 aprile nell’aula magna ‘Giovanni Ferrari’, il convegno dal titolo ‘Coverciano, hi-tech ed eccellenze del verde sportivo al servizio del mondo del calcio’: un seminario per approfondire gli aspetti legati alle tecnologie più innovative applicate ai manti erbosi, con particolare riferimento ai terreni di gioco presenti nello stesso Centro Tecnico Federale.
“La Figc – ha sottolineato il presidente del Settore Tecnico Figc, Demetrio Albertini, in una nota scritta letta dal vice presidente, Enrico Demarchi, davanti ad una platea di esperti e addetti ai lavori - non può che essere favorevole e ben predisposta verso le innovazioni tecnologiche, per migliorare la cornice e l’arena dove si disputano i nostri spettacoli: le partite di calcio.”
Sulla stessa linea d’onda anche Giuliano Ragonesi, vice presidente del Settore Tecnico e direttore generale dell’Aiac: “Grazie al vostro lavoro – ha commentato rivolgendosi ai presenti – abbiamo quasi dimenticato una dizione che per noi era, sfortunatamente, comune fino a pochissimo tempo fa: ‘partita rinviata per impraticabilità del campo’.”
Durante il convegno sono state illustrate quelle che rappresentano le novità più significative a livello internazionale in materia di tappeti erbosi per lo sport, evidenziando le peculiarità dei due sistemi scelti dalla Figc per il Centro Tecnico Federale di Coverciano: il Bio-Surface, ibrido artificiale, e il Football Green Live, ibrido naturale della categoria carpet, utilizzati, rispettivamente, per i campi 1 – intitolato a ‘Fabio Bresci’ - e 5, e per il campo 2 ‘Enzo Bearzot’.
I presenti hanno potuto calpestare i nuovi manti erbosi per constatarne l'ottima qualità.

Fabrizio Del Bimbo 



venerdì 12 aprile 2019

Al via il Florence Bike Festival



Sabato 13 aprile il campionato nazionale delle bici elettriche da cross alle Cascine,
mentre la “Lentissima” premia chi arriva ultimo, in nome della sicurezza

Domenica 14 appuntamento con la 7/a edizione della De Rosa Granfondo Firenze
Entra nel vivo Florence Bike Festival, la kermesse che porta tutta la città sui pedali, in corso fino a domenica 14 aprile con il suo quartier generale al Parco delle Cascine. Per tutto il weekend piazzale Vittorio Veneto sarà la “casa delle bici”, teatro di spettacolari bike ride, performance, dj set, mini corsi sulle due ruote per bambini, ma anche spazio espositivo dove trovare tutti gli accessori più curiosi, i ricambi più introvabili e gli ultimi innovativi modelli di bici, comprese quelle a pedalata assistita.
“La Toscana sta facendo azioni concrete per rendere bici mezzo privilegiato mobilità, strumento di aggregazione e asset del turismo: oggi – ha dichiarato l’assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità Vincenzo Ceccarelli – il cicloturismo vale 8 miliardi di euro in Italia. Nel 2015 ci eravamo dati l’obiettivo di raddoppiare i km di piste ciclabili: erano 500, arriveremo ben oltre i 1000 km. Tra gli interventi già finanziati la Ciclovia dell’Arno, 400 km da Chiusi a Marina di Pisa, la Tirrenica, 1200 km da Ventimiglia a Roma, per la quale il Ministero ha già stanziato 15 milioni di euro, di cui 5 già assegnati, la Ciclovia del Sole Verona-Firenze, la Ciclopolitana Firenze-Prato”.
“Gli strumenti legislativi ci sono – ha proseguito Ceccarelli durante l’apertura del Festival – e nei prossimi giorni uscirà anche il nuovo bando per il bonus bici-treno, con il quale consegneremo un buono del valore fino a 150 euro per acquistare una bici pieghevole, a chi ha un abbonamento annuale o di almeno tre mesi”.
Sabato 13 aprile il FBF Village alle Cascine sarà aperto dalle 10 alle 18 per appassionati e curiosi di ogni età. Alle ore 15 appuntamento con l’adrenalina per la tappa fiorentina dell’Electric Bike Cross Championship, che disputerà la seconda gara del campionato proprio a Firenze. Il circuito di EBX sarà a disposizione di atleti e appassionati che volessero sperimentare l’innovativo tracciato e le ebike in test sia venerdì 12 che domenica 14.
Alle ore 16.30, con tutto altro ritmo, prenderà il via la Pedalata di Primavera organizzata da FIAB Firenze, biciclettata collettiva con partenza da piazzale Vittorio Veneto e arrivo alla Coop di viale Talenti, per un ristoro in compagnia. Sulla via del ritorno la pedalata prenderà la forma della “Lentissima”, una gara a chi arriva ultimo, pensata per sensibilizzare ciclisti e automobilisti sui rischi dell’alta velocità. Alle ore 17, invece, la festa sarà al truck De Rosa, title sponsor della Granfondo Firenze, per un momento dedicato a tutta la community degli amanti delle bici con il cuore, veri gioielli del made in Italy. I dettagli dell’evento sono top secret, ma ci sarà da divertirsi.
Tutti pronti a scendere in pista, poi, domenica 14 aprile per la settima edizione della De Rosa Granfondo Firenze, gara in due percorsi da 95 e 131 km, su e giù per le montagne del Mugello, che ogni anno richiama migliaia di appassionati da tutta Italia e oltre confine. Partenza ore 8.30 dal piazzale Michelangelo, traguardo sulla salita di via Salviati, resa celebre dai Mondiali di Ciclismo (primi arrivi attorno alle ore 11), pasta party e premiazioni al Parco delle Cascine (a partire dall’ora di pranzo). Anche i corridori porteranno con sé un messaggio in tema di sicurezza stradale: la maglia ufficiale della Granfondo quest’anno ha infatti stampato il simbolo della distanza minima di rispetto dai ciclisti da tenere in strada.
La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Firenze, della Città Metropolitana e della Regione Toscana e conta sulla media partnership di Radio Deejay per la De Rosa Granfondo Firenze.


Nicoletta Curradi 

mercoledì 10 aprile 2019

Presentato il 44esimo Torneo internazionale giovanile "Città di Firenze


Nella cornice del prestigioso Circolo del Tennis di Firenze è stata presentata il 10 aprile  la 44esima edizione del Torneo Giovanile “Città di Firenze – Trofeo Banca Intesa San Paolo”. Tabelloni maschili e femminili uniformati a 32 partecipanti. Per il torneo femminile è stato istituito il Trofeo “Rhoda DeBellegarde di Saint Lèry”, prima campionessa italiana. Lo scorso anno trionfo azzurro al maschile con il carrarino Lorenzo Musetti, mentre al femminile il successo ha arriso alla danese Tauson.44 anni ma non li dimostra. Tante sono le edizioni, compresa quella di quest’anno, che hanno portato a Firenze giocatori e giocatrici che, in seguito, hanno costruito la storia del tennis mondiale. Parliamo del torneo internazionale giovanile che, puntualmente, torna al Circolo Tennis Firenze. Dal 15 al 22 aprile, infatti, sui campi in terra rossa del club fiorentino saranno di scena coloro che aspirano a sostituire nel ranking mondiale gli attuali protagonisti del Tennis professionistico maschile e femminile.La manifestazione   è stata presentata nella club house del circolo alla presenza del   presidente Giorgio Giovannardi,dell’Assessore allo sport Andrea Vannucci, del Consigliere Nazionale Fit Guido Turi, del presidente della federtennistoscana Luigi Brunetti e del Direttore del Torneo Flavio Benvenutii.Il padrone di casa Giorgio Giovannardi ha aperto i lavori con un doveroso saluto agli intervenuti ed ai rappresentanti della stampa presenti in grande numero. “ Un ringraziamento va a tutte le componenti che concorrono ad organizzare una manifestazione che tiene vivo l’interesse degli appassionati di questo sport da ben 44 edizioni. Naturalmente un grazie   particolare   alla   Banca   Intesa  San  Paolo  che,   da  anni,   è  nostro  interlocutore  privilegiato.  Mi   fa   piacere   la presenza di tanti rappresentanti dei media che è un segnale d’apprezzamento per il nostro lavoro. Il torneo giovanile è certamente l’orgoglio  del   nostro   circolo. E’ certamente  uno   dei   più   prestigiosi  nel panorama internazionale   anche grazie alla data mobile legata alla Santa Pasqua”                  “IE’   la   quinta   volta   che   mi   onoro   di   intervenire   alla   presentazione   del   torneo   internazionale   giovanile     e spero fortemente di raddoppiare è l’esordio dell’Assessore allo Sport Andrea Vannucci. Un grande ringraziamento va a tuttol’ambiente del club delle cascine per gli sforzi non solo economici che fa per organizzare l’evento tennistico. Un torneo che annualmente presenta nuovi talenti e spesso si conclude con grandi soddisfazioni per il tennis azzurro. Una grande manifestazione   che   fa   coppia   con   quello   professionistico   di   settembre   organizzato   sugli   stessi   campi.   Senza dimenticare quello, altrettanto importante, di luglio che vede scendere in campo i tennisti in carrozzina”.“L’attività giovanile è molto importante per la nostra regione – afferma Guido Turi – e la Toscana con il trittico di tornei giovanili internazionali la rende straordinaria. Abbiamo tre tornei, Firenze, Prato e Santa Croce che hanno costruito la storia del tennis giovanile e hanno lanciato tutti i più grandi campioni di questo sport. Il torneo di Firenze è il più anziano e ha segnato le linee guida per altre importanti manifestazioni. Un ringraziamento da parte della Federazione va a tutto l’ambiente del club fiorentino. Il tennis giovanile è nel Dna della nostra regione che, sono certo, continuerà a dare una corsia preferenziale allo sport del tennis”. Il presidente della Federtennis Toscana Luigi Brunetti afferma che “è un onore per il nostro comitato vedere partirel’attività giovanile  internazionale  dal   club che ha dato i natali  alla   federazione   italiana tennis. Vedere ragazzi che arrivano in città con la speranza di emergere in questo sport, con pochi che ci riescono e tanti che ci provano, è sempre un piacere. La caratteristica è che non sempre i futuri campioni hanno fatto bene nei tornei giovanili e spesso,quelli che vincono, poi si perdono per strada. Speriamo che ciò non accada a due autentiche speranze italiane come Lorenzo   Musetti,   vincitore   lo   scorso   anno,   e   Jannich   Sinner,   autore   di   una   scalata   sensazionale   nel   ranking internazionale”E’ il turno del direttore del torneo Flavio Benvenuti che si è soffermato sul fattore tecnico del torneo che si presenta di ottimo livello. Favoriti dei tabelloni maschile e femminile del torneo “Città di Firenze – Banca Intesa San Paolo”  sono la ceca Kristina Lavickova e l’americano Tyler Zink. Ma siamo ben messi anche come atleti italiani nei due tornei nella speranza   di   ripetere   i   successi   degli   ultimi   anni.   Benvenuti   porta   la   vera   novità   dell’edizione   di   quest’annorappresentata dall’organizzazione di due tornei di prequalificazione, con partecipazione riservata a soli atleti italiani,che daranno il pass a quattro tennisti e quattro tenniste per entrare nei rispettivi tornei di qualificazione. Molte e interessanti le presenze azzurre nei due tabelloni a testimonianza del crescente livello delle racchette italiane in ambito maschile e femminile. Da tenere presenti il romano Flavio Cobolli, vincitore del torneo di doppio la scorsa edizione, il perugino Francesco Passaro, il torinese Filippo Moroni, l’italo-argentino Luciano Darderi che ha optato di giocare per i colori azzurri ed il pesarese Luca Nardi, il più giovane di tutti che, tanto bene, fece lo scorso anno.  Al femminile le più accreditate a disputare un buon torneo sono la barlettana Eleonora Alvisi, la triestina Sara Ziodato, la laziale Alice Amendola, la perugina Matilde Paoletti, l’aretina Matilde Mariani e la 15enne bergamasca Lisa Pigato, figlia d'arte. Di seguito le wild card assegnate per i vari tornei:Prequalificazioni: Antonio Iaquinto e Federico Scotuzzi al maschile e Benedetta Sensi e Federica Urgesi al femminile.Qualificazioni: al maschile quattro vincitori del torneo di prequalificazione più Jonas Greif e Stefano D’Agostino. Per il settore femminile, invece, le wild card vanno alle quattro giocatrici vincitrici del torneo di prequalificazione più la giocatrice del club organizzatore Bianca Caselli e Denise Main   Draw:   Al   maschile   sono   state   assegnate   al   toscano   Francesco   Maestrelli,   a   Giorgio   Tabacco,   Biagio Grammaticopolo e Leonardo Malgaroli.Al femminile Anna Paradisi, Beatrice Ricci, Federica Rossi e Alessandra Simone.Si comincia sabato 13 aprile e domenica 14 Aprile con i tornei di prequalificazioni, lunedì 15 e martedì 16 spazio ai tornei di qualificazioni, mentre da mercoledì 17 fino al 22 (lunedì di Pasqua) si gioca per i tornei principali. Il  torneo  potrà essere seguito via internet sul sito del  club:  www.ctfirenze.it  e  sui   siti della  Federtennis  Toscana,Federazione nazionale e Ubitennis. Per   l’intera   durata   della   manifestazione   immagini,   anche   in   diretta,   potranno   essere   seguite   sul   nuovo   canale televisivo 196 del digitale terrestre (TeleFirenzeViolaSupersport) e sulla piattaforma You Tube. Per l’intera durata del torneo l’ingresso è gratuito.


Fabrizio Del Bimbo

domenica 3 marzo 2019




Pubblico delle grandi occasioni e tennis stellare al Match Ball Firenze Country Club di Bagno a Ripoli per le finali del Torneo Open di Pre-qualificazioni degli Internazionali BNL d’Italia 2019 con ben 800 partecipanti al via nei vari tabelloni. Al termine di due partite molto divertenti sono stati Jessica Pieri (Ct Lucca, 230 al mondo e favorita numero due del tabellone) a superare 64 64 Anastasia Grymalska mentre nel maschile Nicolò Turchetti (2.2 del Tc Genova) ha sconfitto 62 63 il vincitore della passata edizione Daniele Capecchi (2.1 Tc Bisenzio). “Un torneo che ha messo in evidenza che la scelta di ampliare la manifestazione alla possibilità di raggiungere le qualificazioni di Roma – dice il presidente del Match Ball Firenze, Roberto Casamonti – è stata vincente”  “Il Match Ball Firenze, insieme agli altri circoli toscani, ha fatto un lavoro incredibile con più di 1200 ore di gioco e più di 800 partite disputate – dice il presidente del Comitato Regionale Toscano Federtennis, Luigi Brunetti – per noi era il torneo inaugurale della stagione e abbiamo iniziato davvero alla grande con tanti nostri giocatori protagonisti fin da subito” “Il mondo del tennis è davvero unito – dice Enrico Minelli assessore allo sport di Bagno a Ripoli – tutti sono stati vicini alla scomparsa di Alessio Carmagnini il giovane tennista fiorentino di 21 anni scomparso la settimana scorsa. Una grande lezione di sport oltre a uno spettacolo sportivo unico che per noi è la manifestazione sportiva più importante del territorio”. Presenti alle premiazioni anche i consiglieri regionali del comitato regionale Romeo Tanganelli e Raffaella Rebecchi insieme a Leoanrdo Casamonti. Nella finale femminile il match aveva visto la testa di serie numero 1 Anastasia Grymalska (230 al mondo) portarsi avanti 4-1 ma Jessica Pieri riusciva con il suo gioco ad entrare dentro al campo e con maestria recuperava colpo dopo colpo fino a conquistare il primo set per 64. la seconda partita era sempre equilibrata con la Pieri che riusciva a fare il break alla sua avversaria e a chiudere il match per 64 “Sono contenta perché ero venuta per allenarmi in vista della trasferta che avrò la prossima settimana – dice Pieri – e oltre alla qualificazione a Roma ho vinto il torneo ed ho giocato bene”. Nel maschile dopo due semifinali chiuse solo al terzo set dopo 3 ore di gioco si pensava a un match conclusivo a ritmo minore. Ed invece i due contendenti si sono fatti applaudire per i tanti scambi di ottimo livello. Alla fine ha vinto 62 63 il lombardo Nicolò Turchetti che è stato senz’altro la sorpresa del torneo e in serie ha superato Giorgini negli ottavi, Fago nei quarti, Galoppini in semi e nel match conclusivo Capecchi “Sono davvero contento perché vincere quattro partite di questo livello significa che sto bene – dice il vincitore – ora a Roma per cercare un grande risultato. Un grazie a tutta l’organizzazione e allo staff del Match Ball Firenze”. “Peccato per la finale ma ero un po' stanco dopo la partita di semifinale con Trusendi e il doppio – spiega Capecchi – per me giocare a questi livelli ed essere di nuovo qualificato per Roma è un grande stimolo. Anche perché siamo riusciti con Fanucci a qualificarci”. Nel doppio femminile a conquistare l’accesso alle pre qualifiche degli Internazionali d’Italia è stato il duo composto da Anastasia Grymalska e Giorgia Marchetti che hanno vinto facilmente il match decisivo contro la coppia che vedeva insieme Costanza Traversi e Angelica Raggi. Mentre nel maschile l'affermazione va al duo fiorentino Daniele Capecchi e Pietro Fanucci che superano al Long tie break del terzo set 64 36 105 Luigi Sorrentino e Gianluca Acquaroli e si qualificano per il Foro Italico. Un torneo di doppio che ha visto anche in questo caso due semifinali straordinarie con i vincitori che hanno eliminato in semifinale il team leccese Portaluri-Garzelli mentre i finalisti hanno avuto la meglio sul duo Grassi-Fago. Nel doppio misto è la coppia Mattia Materi e Alessandra Anghel a vincere il titolo toscano e il torneo superando in finale Indra Bigi e Filippo Calamai per 64 61. Nel torneo di Terza Categoria valido per lo scudetto toscano e per la qualificazione al Torneo di Terza Categoria Road to Foro di serie C di Roma. Nel femminile Bianca Caselli (3.1 Ct Firenze) supera 62 62 Giulia Rabizzi 3.1 mentre nel maschile è Luciano Sebastian Duhalde (3.1, Ct sansepolcro) a superare 16 61 62 Tommaso Checcaglini 3.1 
Si chiude così una manifestazione che ha visto ben 1200 ore di gioco con Direttore del torneo il maestro Fabio Bianchini mentre il giudice arbitro titolare è stato Nicola Antonelli assistito da Filippo Zoppi, Renzo Roselli, Paolo Lapini, Roberto Falteri, Damiano Bonfitto e Niccolò Stinghi.

Gli sponsor principali della manifestazione sono stati: 
TornabuoniArte, Centro Arredotessile, Mapei, Pegaso Systems, Wansport, Dunlop, Ricoh, Gallori Gomme, Brandini Auto, Best and Fast Change, Ama- Brand, Phodio e Business Italia.

Fabrizio Del Bimbo

Foto di Piero Cammelli